Il diario del lunedì – 22.2018

Tag

, , , , , ,

La ventiduesima settimana del 2018 sarà ricordata probabilmente per la nascita del nuovo governo italiano, formato a soli 3 mesi dalle ultime elezioni. Una delle notizie che abbiamo selezionato riguarda proprio uno dei ministri neo-incaricati, ma andiamo con ordine.

Nell’ultimo weekend si è svolta l’ottava edizione di Etna Comics, forse l’ultima grande manifestazione dedicata a fumetti e dintorni prima della pausa estiva. Si conferma una fiera in notevole crescita, come testimoniato dalle oltre 80mila presenze dichiarate dagli organizzatori. Complimenti a loro e anche ai responsabili della prima edizione di ZAPP!, festival pescarese dedicato alle autoproduzioni e all’editoria indipendente che arricchisce il panorama di realtà come A.F.A., Borda Fest, Crack! e simili.

10747BA4-0ABF-47DB-8B48-165F666C2B14.jpeg

 

Negli USA, intanto, Todd McFarlane annuncia che sarà nientemeno che Jamie Foxx il protagonista del reboot di “Spawn”, film diretto dallo stesso McFarlane e di cui si parla già da parecchio tempo. Attendiamo con una discreta curiosità.

67FE79E8-BD28-4B9B-B855-0BD9208DA4FE

 

Veniamo quindi alle infelici dichiarazioni di Marco Bussetti, da pochissimo nominato Ministro della Pubblica Istruzione e vicino alle posizioni politiche della Lega. Le riportiamo a seguire così come pubblicate da Il Post.

D031FDF5-A9E8-4541-B9F1-ED53C652B600

Devo ammettere che all’inizio questa dichiarazione mi ha fatto piacere, perché ogni tanto penso che ai fumetti farebbe bene tornare ad essere invisi alla cultura ufficiale o essere considerati addirittura pericolosi. L’esaltazione è però durata solo pochi istanti,  quando ho realizzato che il ministro non aveva la minima idea di cosa stesse parlando. Probabilmente il dott. Bussetti non è mai entrato in una libreria negli ultimi anni, ignora le classifiche di vendita dei libri e ha sfogliato molto distrattamente le pagine della cultura dei quotidiani. O magari chissà, forse ha creduto opportuno prendere le distanze da Zerocalcare dopo le dichiarazioni del segretario del suo partito, oppure è semplicemente un individuo che vive fuori dal tempo. In ogni caso, c’è poco da stare allegri.

94258F6B-F1AF-4D57-980C-C7EF5BC3F9E7

Bene (mica tanto…), anche per oggi è tutto. Vi diamo appuntamento a lunedì prossimo e come sempre vi ricordiamo di seguirci anche su Facebook e Instagram.

Alessio Bilotta

Annunci

Il diario del lunedì – 21.2018

Tag

, , , , , , , , , ,

In un periodo così fitto di fiere e manifestazioni incentrate sul fumetto, sembrano essere proprio questi eventi a polarizzare l’attenzione del settore, più di ogni altra anticipazione o novità. Riepilogheremo quindi brevemente le 2 notizie secondo noi più interessanti apparse nella ventunesima settimana dell’anno, per poi passare a raccontare la nostra esperienza all’ARFestival di Roma.

Notizia n. 1: ispirandosi a Young Signorino, cioè uno dei fenomeni musicali del momento, Sio pubblica sul suo canale YouTube il video “Bau arf arf arf”, che vede protagonista un nuovo personaggio, Young Cagnolino. La spassosa parodia ha già totalizzato oltre 1 milione e 630mila visualizzazioni, a ulteriore dimostrazione della capacità di Sio di essere un autore perfettamente calato nel presente.

Notizia n. 2: sono stati assegnati a Reggio Emilia gli annuali premi dell’ANAFI, cioè l’Associazione degli Amici del Fumetto e dell’Illustrazione. Segnaliamo, in particolare, il premio come miglior sceneggiatore ad Alessandro Bilotta, per il suo eccellente lavoro su “Mercurio Loi”, e il premio come miglior giovane/esordiente assegnato a Nazareno Giusti, amico di vecchia data di Slowcomix. Qui l’elenco completo dei premiati.

Veniamo dunque all’ARFestival, al quale abbiamo partecipato per la prima volta come espositori, presentando “Wasabi Gummybears” di Enrico Pierpaoli. È stata per noi un’esperienza molto bella e piena di soddisfazioni, anche se all’inizio ci spaventava un po’. Sapevamo, infatti, che avremmo avuto difronte un pubblico molto preparato ed esigente, ma l’inaspettato sold out e il grande divertimento condiviso con chi ci è venuto a trovare dimostrano che ce l’abbiamo fatta. Grazie davvero a tutti quelli che sono passati e un pensiero particolare agli organizzatori, gentilissimi e premurosi, che ci hanno fatto sentire come a casa.

Il festival in sé è stato ricco di iniziative ed offerte culturali molto interessanti, oltre che di parecchi ospiti, restituendo l’immagine complessiva di un movimento vivissimo e variegato, che sembra in crescita costante e inarrestabile. Sicuramente da segnalare la magnifica mostra dedicata ad Andrea Pazienza, ricca di tavole originali e addirittura di alcuni inediti. Nonostante l’afa a tratti insopportabile, negli spazi dell’ex mattatoio comunale si respirava un’aria speciale e buona, tanto che questo festival ha tutte le caratteristiche per diventare indimenticabile: complimenti a tutti quelli che l’hanno reso possibile, speriamo di esserci anche il prossimo anno.

Alessio Bilotta

ingressopapapazarf

Il diario del lunedì – 20.2018

Tag

, , , ,

Puntata flash del nostro diario settimanale perché abbiamo trovato davvero pochissime notizie da segnalare.

Partiamo con la scomparsa del disegnatore belga William Vance, che avrebbe compiuto 83 ad agosto. Noto principalmente per la serie avventurosa “XIII”, scritta da Jean Van Hamme e proposta più volte anche in Italia, l’autore era malato di Parkinson dal 2010.

81BB49E5-F9E3-4996-861D-DE958E6728F1

Vance (a sinistra) insieme a Van Hamme (al centro) e al grande Mœbius.

Proseguono, purtroppo, anche le disavventure di Stan Lee, che avrebbe intentato una causa da un miliardo di dollari contro la POW! Entertainment, di cui lui stesso è stato uno dei co-fondatori nel 2001. Sembra che i suoi ex soci lo abbiano raggirato per acquisire i diritti dei personaggi da lui creati per la POW!, fra i quali nessuno, in realtà, sembra davvero appetibile. A meno che qualcuno non voglia rilanciare Stripperella.

Segnaliamo, infine, l’uscita al cinema di “Deadpool 2”, che avrebbe già infranto alcuni record di incassi dopo nemmeno una settimana di programmazione. Sinceramente non riusciamo più a stare dietro alle varie classifiche dei primati battuti, ma è un fatto che i film di supereroi siano ormai da qualche anno una delle esperienze che tutti vogliono vivere, anche quelli che non hanno mai aperto un fumetto in vita loro.

1EED2F04-5146-402B-9305-40A1F0E9C3FA.jpeg

Per quanto riguarda noi di Slowcomix, sabato e domenica abbiamo partecipato alla sesta edizione di “Prato Comics + Play”. È stata una manifestazione particolarmente ricca di ospiti ed incontri interessanti, ma purtroppo non tanto premiata dal pubblico. Forse è stata infelice la scelta della data, oppure la concomitanza di altri eventi cittadini non ha aiutato l’affluenza, noi non sappiamo dare una spiegazione. Quello di cui siamo certi, però, è che ci sono troppe iniziative simili durante l’anno, che inevitabilmente finiscono per sovrapporsi e rubarsi pubblico a vicenda. Ci auguriamo che gli organizzatori trovino delle soluzioni, noi possiamo soltanto ringraziarli per l’accoglienza, la disponibilità e l’amicizia che ci dimostrano ogni anno.

76C98E0C-901B-4501-981B-12FC4E7F8634

Bene, anche per stavolta è tutto: vi ricordiamo come sempre di seguirci anche su Facebook e Instagram e vi diamo appuntamento alla prossima settimana.

Alessio Bilotta