Tag

, , , , ,

1496062911146.jpg--il_terrore___dylan_dog_370_cover

Rischio spoiler: medio

Nella copertina del numero di Dylan Dog adesso in edicola, dipinta con la consueta maestria da Gigi Cavenago, vediamo l’indagatore dell’incubo sovrastato da un’immagine apocalittica: un aereo di linea si schianta sul Big Ben, richiamando alla memoria sia gli attentati dell’11 settembre che il finale catastrofico di V for Vendetta. Il titolo dell’albo dovrebbe togliere ogni dubbio sul suo contenuto, ma chi si aspettasse di leggere una storia sanguinosa piena di complotti e jihadisti incappucciati, potrebbe rimanere deluso.
L’esordiente sceneggiatrice Gabriella Contu sceglie, infatti, il registro della commedia grottesca degli equivoci, in cui tutti o quasi i personaggi non riescono a comprendere quello che sta succedendo, complice anche il più classico dei MacGuffin, vale a dire una misteriosa valigetta scambiata per una bomba. Se però il giovane protagonista Ahmed ha la scusante di aver smarrito gli occhiali, tutti gli altri sembrano accecati solo dal razzismo e dalla paura, oltre che dalla stupidità. Solo Dylan riesce a mantenere la lucidità necessaria, e dopo essere scampato ad un folle inseguimento di massa da fare invidia a Jake ed Elwood, riuscirebbe forse anche a salvare il mondo, se non fosse per l’ottusità di fascisti, militari e fondamentalisti religiosi. Del resto, non è sempre a causa loro che le cose vanno male?
Impreziosiscono l’albo i disegni del veterano Giampiero Casertano, come sempre plastici e molto accurati, nonché particolarmente efficaci nella rappresentazione delle emozioni più impulsive.

Alessio Bilotta

Annunci