Tag

, ,

Chissà se è la paura della fine che costringe i professionisti dell’intrattenimento a riciclare in continuazione idee che andavano bene quando erano adolescenti o bambini, e chissà se questi numerosi remake, reboot, sequel, prequel e revamping piacciono anche a chi giovane lo è davvero e non condivide l’immaginario nostalgico degli autori.
È una specie di creatività al botox, con risultati quasi sempre ridicoli e imbarazzanti, come quest’ultima trovata dei cervelloni della DC Comics, che hanno pensato di riproporre in versione “contemporanea” alcuni vecchi personaggi di Hanna-Barbera.
Le immagini in anteprima mi risultano sgradevoli e un po’ tristi, ma magari è un problema mio, quindi vi lascio giudicare da soli, scegliendone due fra le più sconcertanti.

Flintstones-promo_56a96b6a4cc2b0.64878617 Wacky-Raceland-promo_56a96b58247a93.04418318

Se anche voi siete rimasti turbati e preferite altri tipi di riciclo creativo, vi propongo la ricetta del “lesso rifatto” di Pellegrino Artusi, che è una cosa assai più piacevole e sensata di un vecchio cartone pompato a steroidi. Sempre, ovviamente, che le vostre ideologie alimentari non siano troppo severe.
Buon appetito.

Alessio Bilotta

Talvolta per mangiare il lesso più volentieri, si usa rifarlo in umido; ma allora aspettate di avere un tocco di carne corto e grosso, del peso non minore di mezzo chilogrammo. Levatelo dal brodo, avanti che sia cotto del tutto e mettetelo in cazzaruola sopra un battuto di carnesecca, cipolla, sedano, carota e un pezzetto di burro, condendolo con sale, pepe e spezie. Quando il battuto sarà strutto, tirate la carne a cottura con sugo di pomodoro e conserva sciolta nel brodo. Passate l’intinto, digrassatelo e rimettetelo al fuoco col pezzo di carne e con un pugnello di funghi secchi rammolliti.

1929384-lesso_rifatto

Annunci