Tag

, ,

Cari cari cari amici, quanto bisogno avevo di una vacanza. Un lungo inverno di fatiche, disastri, traslochi, brutto tempo, raffreddori, coliche renali. Quanta fatica.
E’ quindi con grande entusisamo che io e la fidata Elle ci siamo diretti verso Valencia, il porto sicuro del Mediterraneo dove vive la disegnatrice più amata degli slowcomici, la nostra inestimabile Andrea Barattin.
Città meravigliosa, clima piacevole, spiaggia, sole, trasporti pubblici efficienti, orchata de chufa, paella (che non ho provato). Cosa si può desiderare di più da una vacanza?
Certo, se fosse possibile anche leggere qualcosa di interessante…
Qualcosa tipo cosa?
Mah, non so…
Ma tipo cosa, fumetti?
Eh.
Ma certo che è possibile, nella fumetteria più spaziale di tutta la città!
¡Ojalà! ¡Viva! ¡Vamos hombre!

La Libreria Futurama è in centro città, in Carrer Guillén de Castro 53, piuttosto vicino alla fermata della metro di Guimerà e alla biblioteca cittadina. Entrare in questo negozio fornitissimo, dopo aver passeggiato sotto il sole estivo, è un’esperienza: le pareti, il pavimento, le scale, sono ricoperte di volumi. Un soppalco tutto attorno al negozio crea un piano aggiuntivo e raddoppia lo spazio espositivo, in una illusione di accerchiamento. Nonostante ad una prima occhiata sembri il contrario, tutto è disposto con un ordine certosino, le opere catalogate ed esposte per tipologia, con un’offerta che spazia dai sei anni ai cento ed oltre. Il gestore, il simpaticissimo José, quando ha saputo delle nostre italiche origini ci ha condotto sul mezzanino alla scoperta delle edizioni spagnole dei fumetti Bonelli, che sembrano vendere benissimo. Grande spazio a Tintin e ai classici francesi, trionfo delle edizioni Panini, ma anche grande cura nel segnalare i prodotti di particolare valore e le produzioni locali. José ci ha anche raccomandato di partecipare al festival del fumetto indipendente, ma ci attendeva un aereo, sarà per la prossima volta. Se siete a Valencia e volete sapere tutto (o quasi) del fumetto in Spagna, fate un salto a Futurama!

Le vacanze finiscono, si torna al caldo dell’Italia, ma anche questa volta il rischio di astinenza è stato scongiurato.

Pagina Facebook di Futurama (pare non ci sia un sito ufficiale)
Un po’ di foticine della mia esplorazione

Annunci