Tag

,

Piccola tradizione di UWAS: quando arrivano le feste cerco di segnalare qualcosa di diverso, nella consapevolezza che, alla fin fine, i miei quindici lettori preferiscano andare al mare che passare la giornata a leggermi (chiamali fessi) e quindi devo cercare di intrattenerli. Oggi si parla di musica. No, anzi, di massimi sistemi. No, musica. Massimi sistemi. Musica. Massimi sistemi. Musica. Sistemi.
Entrambi.

Indizi dell’avvenuta catastrofe è una delle mie letture preferite. A quanto mi è dato di capire il suo autore,  Gualtiero Bertoldi, è un professore di inglese con una grande passione per la fotografia, gli anime, la cultura web, il fumetto. Tra le tante sue cose degne di nota (e ce ne sarebbero decinaia) oggi mi limiterò a segnalare Geppo Lindo Ferretti, un pastiche di vignette dell’immortale Geppo, il diavolo buono di Chierchini, con i testi delle canzoni del, lui sì mortale, Giovanni Lindo Ferretti. I più giovani mi scuseranno se nessuno di questi due nomi suona familiare alla loro orecchie, ma per la mia generazione si tratta di facce ben conosciute: gli albetti di Geppo hanno trovato ospitalità a casa dei miei genitori per molti anni, salvo poi sparire in qualche cassonetto della carta, mentre la musica dei CCCP prima e dei CSI poi ha segnato buona parte della mia Dolescenza di wannabe punk.
L’incontro-scontro tra i due universi narrativi è strepitoso, i criptici messaggi di Ferretti trovano nuova linfa nella comunanza con il tratto ormai vecchio ma adorabile di Chierchini, un ritrovarsi fuori dal tempo esaltante ed esilarante. Purtroppo il Tumblr non è più aggiornato, ma ci porta a riconoscere di nuovo le potenzialità e la ricchezza di internet: avere un’intuizione geniale e poterla dire in giro. Qualcuno che la apprezzi lo trovi di sicuro.
Quanto mi manca Geppo.
Quanto mi mancano i CSI.
Buona Pasqua a tutti!

Heike

Risorse web:
Geppo Lindo Ferretti
Indizi dell’avvenuta catastrofe
– Un articolo di Fumettologica su geppo L. F.

Annunci