Tag

, ,

So bene che quando si parla di un amico non si deve mai esagerare, però quando scrivo che Sauro Ciantini è una delle personalità creative più interessanti e multiformi del panorama italiano, dico semplicemente la verità. Basta leggere con calma la sua pagina Wikipedia (che pure è incompleta) per rendersene conto: oltre alla striscia di Palmiro, che tutti gli appassionati di fumetti belli devono conoscere, scopriamo infatti che Ciantini ha al suo attivo anche lavori molto importanti nell’animazione, nell’illustrazione, nella pubblicità, nella moda e nella letteratura, vantando collaborazioni di primissimo piano. Ultimamente si sta dedicando alla realizzazione di tessuti dipinti a mano (con questi straordinari risultati), ma oggi voglio parlarti di un’altra cosa, e cioè del suo esordio (?) come scrittore in qualità di autore unico, dopo i due romanzi gialli realizzati a quattro mani con Massimo Cavezzali.
Le vicissitudini della giovane Annette, studentessa fuori sede a Parigi e commessa in una cartoleria démodé, hanno molte qualità, ma forse le più importanti di tutte sono la leggerezza e la freschezza che profumano da ogni pagina: leggerezza che, bada bene, non è sinonimo di superficialità o di banalità, quanto piuttosto di spontaneità e di amore per la vita e le persone, senza il fardello di opprimenti e alla fine inutili solipsismi. È come la leggerezza di un uccello che plana nell’aria tersa, osservando divertito e partecipe le venture (e le sventure!) degli esseri umani, un volo sospinto da una grande positività di fondo che deriva dalla comprensione e dalla fiducia nel futuro, ma mai dall’ingenuità. La scrittura è briosa, caratterizzata ma non monopolizzata da quell’umorismo intelligente che conosciamo bene, e si dipana agilmente fra acute considerazioni e descrizioni brillanti, in cui l’amore e l’attenzione per i dettagli rendono tutto piacevolmente vivido e familiare.
Potrebbe, a prima vista, sembrare strano che un uomo nella piena maturità, con tutto quel suo bel carico di esperienza e saggezza, riesca a immedesimarsi nella testa e nel cuore di una ventenne di oggi, eppure questa traslazione risulta perfettamente naturale; forse anche perché, a differenza di altri, Ciantini è animato da una curiosità sincera, che lo spinge a capire, anziché a disprezzare, il mondo che lo circonda.
Il libro lo trovi nel modernissimo formato e-book sul sito de La Feltrinelli (cioè qui), al prezzo simbolico di 99 centesimi: e anche questa, a pensarci bene, è una cosa davvero sorprendente.
Alessio Bilotta


Annunci