Tag

, ,

Alcuni critici, fra cui anche Paul Gravett, inseriscono questa breve storia di Joe Simon (testi) e Jack “the King” Kirby (disegni), apparsa nel 1950 su Young Romance #5, nel novero delle migliori realizzate dal Re, anche se non vi compaiono supereroi, mostri o divinità spaziali. Negli anni ’50, infatti, gli eroi in calzamaglia erano temporaneamente passati di moda, mentre andavano fortissimo le antologie a fumetti con tematiche romantiche e sentimentali, un genere che ormai non esiste quasi più ma che secondo qualcuno è stato proprio Kirby a codificare, attraverso un gusto passionale e melodrammatico tipico anche delle sue produzioni più classiche.
Nelle appena 15 pagine che compongono il fumetto che consiglio oggi, si racconta dell’arrivo di Lola, una ragazza di città che conosce gli uomini e il mondo, all’interno di una famiglia di agricoltori, composta dall’anziana madre bigotta e da due robusti quanto ingenui figli maschi.

Lola dai capelli corvini è straripante di sensualità, e non mancherà di scardinare i consolidati equilibri domestici con la sua femminilità superba e sottilmente impudica, che ovviamente viene associata subito dalla famigliola a qualcosa di diabolico. Riporto, a scopo esemplificativo, uno dei tanti passaggi dai toni roboanti che caratterizzano la sceneggiatura e i dialoghi: “Era stata chiamata dai crogioli della carne della città per insinuare il diavolo tra di noi… e l’oscura conoscenza del peccato che ardeva nei suoi occhi sembrava confermare i miei pensieri!”. Non si tratta però, come si potrebbe pensare, di letteratura d’appendice da quattro soldi, perché l’abilità con cui Kirby riesce a ritrarre i turbamenti degli animi, anche con l’aiuto di pittoreschi sconvolgimenti atmosferici, è da vero fuoriclasse della comunicazione visuale, tanto che quella forza espressiva rimane forse ineguagliata, ancora oggi.

A quasi 65 anni dalla sua prima pubblicazione, rimaniamo tuttora colpiti dalla grande capacità di sintesi dei due autori, che in poche tavole riescono a raccontare molto dei rapporti fra uomini e donne, e sebbene le storia si chiuda in maniera riconciliante, è chiaro per tutti che Simon e Kirby fanno il tifo per la femminilità indomabile e misteriosa di Lola. Triste invece constatare come molti autori contemporanei, con a disposizione decine di pagine in più, non riescano invece a dire nulla, se non ricucire insieme vecchi canovacci ormai ultra noti.
La storia è stata ristampata nel 2007 dalla Comma 22 all’interno del volume antologico Real Love (128 pagg. b/n a 16€), che puoi trovare qui.
Voto: 9
Alessio Bilotta

Annunci