Tag

, , , , ,

Non moltissimi lo sanno, ma ieri era un giorno speciale. Non speciale tipo “un libro che cambierà per sempre le vostre vite” o “il film che non potete fare a meno di vedere” o “Maurizio Costanzo nudo come non le avete mai visto prima”, ma comunque importante. Certo, non una di quelle occasioni che non si ripetono mai più, un evento irripetibile, un’occasione unica, ma importante, as suo modo. D’altra parte, anche il Natale e le ferie si ripetono tutti gli anni, ma mica ve ne lamentate, no? E le domeniche, allora? Come se uno dicesse “che palle, è di nuovo domenica, uffa, non può essere lunedì tutti i giorni?” Che uno lo può anche dire, ma poi non si lamenti dei colpi di mestolo che gli piovono sulla testa.
Un giorno importante, si diceva.
Perché?
Perché era il mio compleanno.
Mi avete fatto gli auguri?

Io, se potessi farmi regalare tutto quello che voglio, ma proprio qualsiasi cosa, non saprei scegliere. Alla fine, probabilmente, opterei per qualcosa che desideravo intensamente fino ad un minuto prima di riceverlo, per poi pensare “oh no, avrei potuto avere invece (inserire altro oggetto qualunque nella interminabile lista dei desideri)”.
Ma se invece mi venisse detto, da un amico burlone, uno zio un po’ matto o un riccone eccentrico, quale webcomic vorrei mi venisse regalato per il compleanno, benché la domanda mi suoni un poco strana non avrei alcun dubbio: The Saturday Breakfast Morning Cereal.
Zach Weinersmith (che si firma Weiner, il che fa un poco ridere se uno ha un umorismo stupidino perché è un modo infantile per indicare il pene, tipo “pisellino”) comincia SMBC nel 2002 la aggiorna settimanalmente da, quindi, DODICI anni, che su internet sono tipo cinquanta nel mondo reale. Ispirandosi inizialmente alle straordinarie vignette di Far Side di Gary Larson, Weiner (ih ih) sviluppa col tempo uno stile personale ed unico. Il fumetto, secondo il romanziere David Brin, parla di “Dio, supereroi, accoppiamento, senso della vita ed altro ancora”, con un umorismo graffiante ma mai volgare. I disegni sono semplici, la colorazione basica, ma non si riesce mai a resistere ad una buona risata – e Weiner (ihi ih), che pure sembra avere una vastissima cultura, scientifica ed umanistica, in qualche modo riesce a parlare a tutti, e di tutti.
Infine il fumetto mi è particolarmente caro perché contiene una striscia che, a mio modesto parere, è la summa di tutto quello che dovrebbe voler dire una parola difficile come “paternità”. Tutte le volte che la leggo, mi vengono le lacrime agli occhi.
E questo, è un gran bel regalo di compleanno, grazie Weiner (ih ih).

Heike

Risorse web:
The Saturday Morning Breafast Cereal
The SMBC Theatre (un progetto cinematografico finanziato tramite crowdfunding)
– I libri di Weiner (ih ih): non solo raccolte delle strisce ma anche materiale originale
– E The Weinerworks, uno zibaldone di riflessioni sulla scienza e la vita

Annunci