Tag

, , , ,

Quando José Muñoz e Carlos Sampayo realizzarono questo fumetto, pubblicato per la prima volta su Alter Alter nel lontano 1986, il termine “graphic novel” in Italia non era utilizzato, e il termine “graphic journalism” credo non esistesse neppure. Era un periodo dove non c’era bisogno di queste etichette per identificare un certo tipo di fumetti, e comunque anche quelle categorie starebbero state strette all’opera dei due grandissimi autori argentini. Le storie dell’investigatore Alack Sinner, infatti, non rientrano in un nessun genere preciso, e invece ne abbracciano molti, come dimostra bene il fumetto di oggi. La sua trama, complessa e frammentata, intreccia le vicende politiche del Nicaragua di quegli anni con quelle personali del protagonista, ma non concede troppo né al pamphlet né al tranche de vie, rispettando, al contrario, i codici del noir e dell’avventura. Straordinario, come sempre, il segno di Muñoz, forse il più grande fra i maestri del bianco e nero, e sicuramente uno dei migliori di tutti i tempi nell’arte di esagerare e deformare le fisionomie dei personaggi con riuscitissimi effetti espressivi. Cercando in rete, non si trova quasi nessuna recensione dei tanti lavori di questi due autori, ed è forse un segno dei tempi strani e senza memoria che stiamo vivendo: eppure il fin troppo celebrato Frank Miller di Sin City deve tutto a Muñoz, e sono sicuro che lui e Sampayo siano gli unici ad aver fatto giornalismo e informazione veri disegnando uno spettacolo di burattini, come succede alla fine di questo volume.
Alessio Bilotta
NICARAGUA
Nuages | 80 pagg. b/n | 21 €
Sceneggiatura di
Carlos Sampayo
Disegni di
José Muñoz
Reperibilità:
uscito a ottobre 2013, si trova in fumetteria e
in libreria oltre che online sul sito dell’editore
Voto: 90
Per saperne di più:
Advertisements