Tag

, , , ,

 

Questa rubrica mi consente anche di rimettermi in pari con libri acquistati molto tempo fa e mai letti finora per chissà quali ragioni. Oggi è la volta di un fumetto inserito nei “1001 da leggere prima di morire”, un’opera fra le principali del movimento della Nouvelle Manga, corrente di cui, temo, saranno in pochi a ricordarsi.

Rileggerne gli intenti adesso suona un po’ strano ed anacronistico, considerata la quantità di  lavori con al centro episodi di vita quotidiana che sono usciti da allora, però il fumetto del giorno non mi sembra affatto invecchiato, anzi. La breve storia d’amore fra l’alter ego dell’autore, un fumettista francese in trasferta nipponica, e una misteriosa ragazza del posto, mantiene infatti ancora integri la delicatezza e il fascino di un racconto molto sincero, del quale è difficile non partecipare. Le accurate scelte di montaggio delle tavole, nonché il singolare stile grafico adottato, molto più vicino al fotoromanzo (tutte o quasi le vignette nascono da foto o fotogrammi video), accentuano le sensazioni di intimità e fragilità condivise, che diventano quasi palpabili immergendosi nelle bellissime sequenze erotiche. Sembra che l’autore, Frédéric Boilet, abbia smesso di fare fumetti da qualche anno: non mi resta che sperare che, anche questa, sia una delle molte notizie inesatte presenti su Wikipedia.
Alessio Bilotta
LO SPINACIO DI YUKIKO
(L’Epinard de Yukiko)
Coconino Press
144 pagg, b/n
14 €
Sceneggiatura e disegni di Frédéric Boilet
Reperibilità: si tratta di un libro uscito nel 2004, che si può ancora ordinare sul sito dell’editore

Voto: 8

Per saperne di più:
– Pagina di presentazione del libro sul sito Coconino
– Sito di Frédéric Boilet, dove potete leggere anche il manifesto della Nouvelle Manga

Annunci