Tag

Disegno preparatorio di M.me Turquoise che ci presenta il protagonista maschile

Prima di tutto, voglio ringraziare di cuore tutti quelli che, negli ultimi giorni, si sono complimentati con noi dopo aver visto la copertina: continuate a seguirci fino a Lucca, vi garantisco che non rimarrete delusi.
Fra i tanti messaggi che mi sono arrivati in privato, più di uno mi chiedeva notizie sugli autori, che effettivamente sono nomi ancora mai sentiti nel panorama editoriale italiano. Qualcuno, addirittura, insinuava che si trattasse in realtà di una burla colossale, e quindi che non esistessero né il libro né tantomeno gli autori. Rasserenatevi, non c’è niente di più falso.
Sulla conturbante Madame Turquoise, “alias” dietro il quale si cela una pittrice ed illustratrice italiana, mi dilungherò nei prossimi giorni, mentre oggi vi presento l’amico André Delattre.
André è italo-svizzero, ha qualche anno più di me ed è laureato in filosofia. Non ha finora mai pubblicato in Italia, e si guadagna da vivere nei paesi francofoni scrivendo, sotto vari pseudonimi, racconti erotici appartenenti alla cosiddetta “editoria da aeroporto”.
Qui trovate il suo blog personale, aperto di recente.
La sua sceneggiatura mi stupì subito molto, la prima volta che la lessi, e per due motivi. Intanto per la professionalità con cui era scritta, e per un autore non avvezzo ai fumetti non era affatto scontato, anzi. E poi per le corde emotive particolari che era riuscito a toccare, certamente ispirato dagli evocativi disegni di Madame Turquoise. L’erotismo, infatti, è un genere difficile, nel quale si sono cimentati moltissimi autori, e per il quale sembrava impossibile trovare nuove accezioni: incredibilmente, André ci è riuscito, e se vogliamo anche con un approccio piuttosto semplice.
Restate con noi e scoprirete di cosa sto parlando.
Alessio Bilotta

Annunci