Da pochi giorni è on-line il nuovo sito dedicato all’idolo delle fidanzate lontane, il paperello Palmiro creato da Sauro Ciantini, uno dei pochi Maestri italiani del Fumetto, e in particolare della striscia umoristica. E quando scrivo Maestro, non intendo un vecchio bacucco che sonnecchia svogliatamente sugli allori, no. Intendo un autore sempre originale e mai uguale a se stesso, che non smette mai di sperimentare nuove soluzioni grafiche e di linguaggio. Guardate i colori e la composizione dei 2 poster sul sito, se non ci credete: i riferimenti, come sempre, sono ad alcuni grandi illustratori e pittori o a fuoriclasse del Fumetto, forse nel tentativo di dimostrare che il nostro medium preferito può puntare molto più in alto di quanto non faccia di solito. Pur mantenendo quella freschezza e quella immediatezza che gli sono proprie.

Mi si potrà magari accusare di non essere imparziale, considerando l’amicizia che mi lega a Sauro, ma a quelli che non lo conoscono, e che forse pensano male, consiglio di leggere almeno uno dei 3 libri presenti sul sito, sono sicuro che mi daranno ragione. In particolare, nell’ultima fatica appena data alle stampe (Palmiro and Friends, terzo volume della serie À la recherche du temps perdu”), si possono ritrovare anche strisce e personaggi esterni all’universo palmiriano (come il leprotto fiordilatte o il lupo dall’alito cattivo), mai più ristampati dopo la loro prima apparizione. E come succede alle strisce più belle, quelle che hanno fatto la storia del Fumetto, anche queste non sono invecchiate per niente, e continuano a far ridere di gusto.
Da sottolineare in modo estremamente positivo, infine, il debutto di Ciantini come editore e distributore: sono convinto che la vendita diretta possa essere uno dei canali più interessanti del prossimo futuro, e quindi questo esperimento è da seguire con grandissima attenzione. In bocca al lupo!

Alessio Bilotta
 
La quarta di copertina dell’ultimo libro, dove indegnamente compare anche un mio commento.
 

 

Annunci