Assegnati ieri, nella giornata conclusiva del festival trevigiano, i premi “Carlo Boscarato” 2012.
Condivido le scelte fatte, che mi sono sembrate all’insegna della qualità ed attente ad autori giovani o poco conosciuti.
Apprezzo soprattutto i riconoscimenti a Bacilieri, PedrosaPenco e Bao Publishing, mentre mi lascia molto perplesso, per la terza volta dopo Lucca e Napoli, la premiazione tardiva di “Asterios Polyp”, un libro sicuramente straordinario ma già vecchio di 3 anni.

A seguire i premi principali, qui il palmarès completo.

Miglior fumetto italiano: Sweet Salgari, di Paolo Bacilieri (Coconino)
Miglior fumetto straniero: Asterios Polyp, di David Mazzucchelli (Coconino)
Miglior autore straniero: Cyril Pedrosa per “Portugal” (Bao) e “Autobio” (QPress)
Miglior disegnatore italiano: Michele Penco per “Racconti azzurri” (Double Shot)
Miglior sceneggiatore italiano: Matteo Casali per “99 giorni” (Panini)
Miglior autore unico italiano: Giulia Sagramola per “Bacio a cinque” (Topipittori)
Migliore realtà editoriale italiana: Bao Publishing
Autore rivelazione: Fabio Babich per “Bugs” (001)

Alessio Bilotta
Salgari secondo Paolo Bacilieri
Annunci