Tag


Mannaggia, sei in vacanza all’estero e invece di goderti le bellezze locali, non riesci a smettere di pensare all’ultimo numero dell’Uomo Pennuto, o alla data di uscita del prossimo volume di Jumbi Jubinoti, o alle strisce pubblicate ogni giorno sul blog di un qualche sconosciuto (ma talentuoso) sfigato fumettista francese. Come fare a superare indenni questa tremenda crisi d’astinenza?
Ma caro amico, gentile amica, è ovvio: visitando una fumetteria.
Sì, ma dove, e quale? Ci sarà da fidarsi? Saranno pericolose? E se mi ammalo?
Ma cara amica, gentile amico, ti consigliamo noi di Slowcomix, che andiamo in avanscoperta per te (e rischiamo la vita nel farlo, perché siamo eroi).

FORBIDDEN PLANET è il non-plus-ultra. Il piano terra è dedicato esclusivamente a oggettistica e merchandise di film, serie televisive, cartoni animati, videogiochi, fumetti: le bacchette di Harry Potter, la maglietta dello studio legale Murdock&Nelson, le action figures di Assassin’s Creed, fino al portachiavi dell’ispettore Callahan. Il piano interrato è invece la cripta dei tesori, interamente dedicata alla nona arte (più una sezione riservata ai libri sul cinema e una immensa, meravigliosa ed enorme biblioteca di letteratura sf/fantasy). L’offerta è estremamente ampia, i commessi cordiali e competenti. Non c’è da aspettarsi il clima caldo ed accogliente della vostra amata fumetteria di quartiere, quanto piuttosto la fredda professionalità di una grande catena: ma quando sale la scimmia, si va poco per il sottile.

Altre immagini dal vostro inviato, qui.

Annunci