Il diario del lunedì – 06.2018

Tag

, , , , , , , ,

Quattro notizie veloci per la sesta settimana dell’anno.
Si comincia con l’annuncio congiunto da parte di Lucky Red e Sergio Bonelli Editore in merito ad un nuovo progetto multimediale: la nuova serie a fumetti Il confine, di prossima pubblicazione, sarà adattata per la televisione. In attesa di ulteriori dettagli, rimandiamo al comunicato ufficiale.

Lo sceneggiatore Mark Millar annuncia su Twitter il dream team degli autori coinvolti nella prossima serie di Hit-Girl, la cui pubblicazione è prevista per i primi mesi di quest’anno. Farà parte della squadra anche il grande Tanino Liberatore.

128D8E40-61AD-44B1-9857-2E1A2D14BF9C

All’interno di Propaganda Live, il programma televisivo di La7, è andato in onda Gli occhiali mentali, un video scritto, diretto e interpretato da Gipi, che torna a far parlare di sé dopo un po’ di silenzio. Si ipotizza che, nel futuro, questi occhiali consentiranno di correggere i difetti del ragionamento, persino quelli gravissimi del gentista furioso impersonato dall’autore pisano.

87D7BF56-021C-44DF-A80A-1ACA67170DCF

Sabato e domenica si è svolta a Bologna la prima edizione del Nerd Show, forse la prima fiera dell’intrattenimento che rinuncia ad utilizzare la parola “comics”, ormai completamente snaturata del suo significato originale. Fra retrogames, youtuber e l’affollatissima presentazione del videogioco di Sio (Super Cane Magic Zero) c’era spazio anche per i fumetti, con una nutrita Artist Alley e alcuni stand di editori e distributori. Un inizio promettente, nella speranza che l’evento riesca a trovare una sua identità specifica nelle prossime edizioni.

26EC1A7B-0111-4A54-B6F2-7C840C189A16

Anche per oggi è tutto, appuntamento al prossimo lunedì!

Alessio Bilotta

Annunci

Il diario del lunedì – 05.2018

Tag

, ,

La quinta settimana del 2018 è stata piuttosto avara di notizie, cosa che avrei capito prima di un grosso festival come Angoulême, ma che comprendo meno la settimana dopo che si è concluso. Vabbè.

Mi pare, fra l’altro, che nessuno dei principali siti italiani specializzati abbia realizzato un vero reportage, ma per fortuna ci ha pensato Francesco Boille per Internazionale (qui). Un articolo molto completo e ricco di informazioni, anche se mi sarei aspettato qualche proposta alternativa al vincitore del premio principale, visto che il pezzo sottolinea l’imperfezione del palmares.

12F0AABC-BBA3-4E6E-9DA0-822F68DB461C

È uscito, in allegato alla Gazzetta dello Sport e al Corriere della Sera, il primo di 30 albi che ristampano gli storici supplementi a Linus, originariamente pubblicati fra il 1965 e il 1973. Contiene un vero e proprio zibaldone di fumetti dimenticati, fra cui la primissima apparizione italiana dei supereroi Marvel con la traduzione di Fantastic Four #1. Perché poi, qualche anno dopo, i diritti passarono alla mitica Editoriale Corno rimane per me una questione irrisolta, che magari qualcuno mi aiuterà a chiarire.

D8424E1C-5D18-4259-88FD-9074274DCFEA

È scomparso lo sceneggiatore Giorgio Pedrazzi, noto soprattutto per le sue pubblicazioni con la Ediperiodici e in particolare per il western a tinte erotiche Mortimer. Pedrazzi è stato ricordato con grande stima e profondo affetto da moltissimi autori e addetti ai lavori, e anche noi esprimiamo la nostra ideale vicinanza alla famiglia e alle persone che gli hanno voluto bene.

Anche per questa settimana è tutto, vi diamo appuntamento a lunedì prossimo invitandovi a seguirci qui e sui nostri profili Facebook e Instagram.

Alessio Bilotta

L’esordio di Feltrinelli Comics

Tag

, , ,

6AA99192-D562-4F70-BADD-75219B362F1B

La nuova linea Feltrinelli Comics esordisce in libreria con Un amore esemplare, titolo pubblicato in Francia nel 2015 la cui maggiore attrattiva per i lettori italiani sembra essere il nome di Daniel Pennac in copertina. Lo scrittore transalpino, molto amato e notissimo per i romanzi del cosiddetto “ciclo di Malaussène”, non è nuovo al fumetto, avendo già sceneggiato La Débauche nel 1999 e due avventure di Lucky Luke nel 2010 e nel 2012. Curiosità: Gli esuberati, cioè la versione italiana de La Débauche, fu pubblicato proprio da Feltrinelli in una delle sue rare incursioni nel mondo dei fumetti precedenti al lancio dell’attuale linea Comics. Quella volta l’editore propose il libro nell’originale formato “album”, mentre oggi ha preferito ridurre le tavole, forse per non spiazzare l’ambitissimo pubblico dei lettori di graphic novel, abituati a dimensioni inferiori. Anche la copertina è stata modificata, forse per garantire una sorta di continuità grafica con la raccolta del ciclo di Malaussène e con il fumetto “di prova” pubblicato lo scorso anno e realizzato da Sio e Tito Faraci, poi divenuto curatore della linea Comics.

Si potrebbe dire, insomma, che la scelta dell’editore sia stata quella di partire piano senza correre rischi, considerando che Pennac è uno degli autori di punta di Feltrinelli e che i reparti dedicati ai fumetti nei loro negozi privilegiano quel tipo di formato. Un formato che, almeno in Italia, presuppone in genere determinati contenuti, vale a dire storie di vita quotidiana e/o autobiografiche, lontane dai “generi” più tipici del fumetto e dall’intrattenimento. Anche Un amore esemplare parte da un ricordo personale dell’autore, che compare come personaggio all’interno della storia nel ruolo di narratore. È la versione a fumetti dello stesso Pennac, infatti, a raccontare alla disegnatrice Florence Cestac le vicende strampalate e avventurose dei protagonisti, una coppia di innamoratissimi anticonformisti conosciuta dallo scrittore quando era bambino. Gli autori sono quindi i narratori ma anche i personaggi di contorno, e se questo potrebbe eccitare gli studenti di semiotica, per tutti gli altri aumenta le sensazioni di intimità e autenticità, come il ricordo di un’antica partita a carte giocata in famiglia. Il segno di Cestac, caratterizzato dai nasoni e dalla morbidezza dei contorni, richiama lo stile di alcuni fumetti umoristici classici, contribuendo ad addolcire l’atmosfera malinconica.

5F7BE9AD-4571-493C-9E07-65EC6AF4CCA1
Il debutto con una storia così delicata e dal taglio abbastanza tradizionale serve forse anche a preparare il terreno per il prossimo titolo in uscita a febbraio, cioè il nuovo fumetto di Roberto Recchioni che promette di essere tutt’altro che tranquillizzante. Da parte nostra, continueremo a seguire con grande curiosità questa nuova avventura editoriale e vi invitiamo a fare altrettanto.

Alessio Bilotta

65F5D3DA-082A-47F2-B94E-A0A7AA37D548.jpeg